Togliere il pannolino: a che età e come fare?

Togliere il pannolino: a che età e come fare?

Indossare il pannolino è una comodità per bambini e genitori, soprattutto per chi sceglie i pannolini in materiale naturale di Misskappa "il pannolino che respira", ma prima o poi arriva per tutti il momento di togliere il pannolino e passare al vasino. Come fare? Ecco i nostri consigli per togliere il pannolino al bambino con serenità.

Togliere il pannolino: a quale età?

La domanda dei genitori è a quale età togliere il pannolino, dato che il controllo sfinterico è una parte delicata della crescita di bambini e bambine. Sicuramente entro i tre anni con l’ingresso nella scuola di infanzia il pannolino non deve più far parte della vita dei più piccoli. Per questo si consiglia lo spannolinamento a due anni in occasione dell’estate, quando si può stare solo con le mutandine.

In altri casi si può provare a togliere il pannolino a 18 mesi, sempre aspettando la bella stagione. In ogni caso molto dipende dallo sviluppo del bambino e dalla sensibilità dei genitori. Uno dei primi segnali del fatto che si può abolire il pannolino è la curiosità dei piccoli nei confronti di genitori, fratelli e sorelle che vanno al bagno. Se il bambino va al nido o sta con i nonni si possono chiedere i loro pareri per capire se è pronto, dato che una volta presa la decisione di togliere il pannolino questo va fatto sempre e dovunque.

Altri segnali sono il fatto che il bambino chieda di fare pipì e cacca nel WC o che tra il cambio tra un pannolino e l’altro questo sia asciutto. Nelleliminazione del pannolino sta ai genitori capire quando è davvero il momento giusto.

Consigli per togliere il pannolino senza traumi

Il bambino va preparato al grande evento seguendo alcuni consigli, a partire dalla scelta delle mutandine preferite. Come fare?

1. Mettere in bagno uno sgabellino e un riduttore del WC, cercando di evitare il passaggio al vasino.

2. Far trovare al bimbo libri e giochi per passare il tempo sul WC senza annoiarsi.

3. Portare il bambino al bagno ogni 30 minuti chiedendo “andiamo a fare pipì” in modo entusiastico e non chiedendogli se deve fare pipì: in questo caso nel 99% dei casi la risposta sarà no.

4. Complimentarsi con il bambino e dargli un regalo se fa la pipì tutto il giorno nel WC senza bagnarsi.

5. Ricordarsi che qualche incidente può accadere e tranquillizzare il bambino, facendogli trovare comunque un regalo e dandoglielo a patto che non succeda più.

Misskappa "il pannolino che respira": lo specialista dei pannolini

In attesa di togliere il pannolino al bambino si può scegliere i pannolini Misskappa "il pannolino che respira", privi di petrolio e componenti chimici. Per questo si tratta del pannolino ideale per evitare dermatiti e arrossamenti, dato che non ci sono componenti chimici (paraffine, petrolati, coloranti e inchiostri). Non è tutto: la mamma che sceglie il pannolino Misskappa "il pannolino che respira" può contare su morbidezza, vestibilità e taglia perfetta per il bebè e il bambino. Misskappa l'unico pannolino con Soluzione STUF che grazie ad una velocità di assorbenza adeguata conferisce padronanza degli sfinteri al tuo Bebè per uno spannolinamento fisiologico e non ritardato

A questo punto non ti resta che affrontare la più importante tappa della crescita di tuo figlio o figlia, ovvero lo spannolinamento: finalmente è giunto anche per il tuo bambino il momento di diventare grande!