Tutto quello che c'è da sapere sulle feci del neonato

Tutto quello che c'è da sapere sulle feci del neonato

Con l'arrivo del primo figlio, tutto è nuovo per i neo genitori, specialmente le prime pupù.
Essere disorientati è normale ma in realtà le cose da sapere sulle feci non sono poi cosi tante.
Comprendere però il contenuto del pannolino è importante! Eccovi quindi una piccola guida sulle feci del neonato, a partire dalla prima cacca.

1. Il meconio
Nelle primisse ore di vita del vostro bambino, la cacca si presenterà di colore scuro verdastro/nero, quindi non allarmatevi. Questa tipologia di feci, chiamata appunto “meconio”, non è altro che il contenuto intestinale rimanente dal suo periodo fetale costituito da liquido amniotico, muco, cellule della pelle e altre sostanze. Se il meconio non viene prodotto entro le 24 ore di vita del neonato, consigliamo di contattare il pediatra.

2. Le feci di transizione
I giorni seguenti alla nascita, il meconio è sostituito dalle prime feci da alimentazione. Esse appaiono meno scure e più verdastre, e anche meno appiccicose rispetto ai giorni precedenti.

3. Le feci da allattamento
La cacca da allattamento dipende molto dal tipo di alimentazione, che sia latte materno o latte artificiale.
a) allattamento al seno: in questo caso la pupù si presenterà con un colore giallo ocra e consistenza cremosa. Possono presentare anche grumi biancastri – la caseina, proteina del latte - e il colore delle feci potrebbe cambiare a seconda dell'alimentazione della mamma. La frequenza di scarica va dalle 2 alle 5 volte al giorno.
b) allattamento artificiale: i bambini nutriti con latte artificiale producono feci giallastre tendenti al marrone, più pastose e sgradevoli. Il numero di scariche varia da neonato a neonato ma anche dal prodotto utilizzato e non bisogna allarmarsi in caso di stitichezza e feci dure. Nel caso di feci molte scure, rivolgersi al pediatra.

4. Le feci da svezzamento
Con l'introduzione delle prime pappe, il cambiamento delle feci è evidente. All'inizio, la pupù sarà sempre pastosa con un aspetto più solido che poco a poco – con l'introduzione di cibi solidi – diventerà più duro e scuro. Nel caso di residui alimentari nella cacca, niente paura! È normale infatti la presenza di alimenti ricchi di fibre come spinaci o piselli. Anche il colore della pupù dipende da quello che ha mangiato il bambino.

Dal meconio alle prime pappe, abbiamo visto che la cacca può variare in diversi modi.
Dopo aver letto questa piccola guida sulle tipologie di feci, il nostro consiglio è quello di scegliere un ottimo pannolino. Sullo shop di Misskappa potrai trovare i migliori pannolini online a basso impatto ambientale e con un'alta assorbenza ed efficacia protettiva. Grazie al metodo FLEXI e alla soluzione STUF, i pannolini Misskappa offrono vestibilità perfetta, prevenendo irritazioni e dermatiti – grazie all'assenza di inchiostri, petrolati, lozioni e coloranti. Acquista qui il kit gratuito per provare i nostri pannolini in totale relax senza impegno.