Come cambiare il pannolino al tuo bambino

MissKappa ti offre una pratica guida su "Come cambiare il pannolino"

Come si cambia il pannolino?

Ecco dei semplici trucchetti per rendere questa esperienza piacevole per voi e per il vostro bambino.
Il cambio del pannolino rappresenta un momento delicato, soprattutto per chi è alla prime esperienze. La parola d’ordine è senza dubbio “organizzazione”: per questo motivo la vostra postazione del cambio dovrà essere sempre ben organizzata, anche per gli imprevisti dell’ultimo momento! Non solo è importante avere tutto a portata di mano, la postazione dovrà rappresentare un luogo piacevole per il vostro bambino quindi riempitela di distrazioni simpatiche come stickers sul muro o giochini morbidi che non gli facciano male.

Dopo le basi per una perfetta postazione del cambio pannolino, passiamo ai vari passaggi da effettuare in maniera delicata e tranquilla, cosi da non rendere il bambino nervoso e isterico.

1) Slacciate il body e, tenendo le gambe del bambino sollevate, aprite il pannolino;

2) Aiutandovi con una salvietta, procedete con una pulizia verso il basso, cercando di non portare lo sporco verso le parti genitali del neonato che potrebbero creare infezioni. Una volta utilizzata la salvietta, riponetela all’interno del pannolino che andrà poi chiuso a pacchetto cosi da non far uscire lo sporco.

3) Afferrate un pannolino MissKappa pulito (sempre a portata di mano), prendete con delicatezza le caviglie del neonato e alzate gambe e fondoschiena per posizionare il pannolino adeguatamente altezza reni. Se vedete dei rossori tra le pieghe delle gambe o la zona intima, potete procedere con una crema per irritazioni.

4) Posizionato il pannolino, chiudetelo con gli adesivi laterali cercando di non stringere troppo (fate in modo che possano passare almeno due dita tra pancino e pannolino).

Ecco fatto, facile no? Per finire concedervi delle piccole coccole con il vostro bambino, massaggiandogli il pancino delicatamente.