Perchè il neonato non fa la pipì: tutti i consigli utili

Perchè il neonato non fa la pipì: tutti i consigli utili

Per i neo genitori ogni cosa può essere un'incognita e presentarsi come un problema.
Mangia a sufficienza?
Fa abbastanza pipì?
La quantità di urina prodotta varia a seconda del peso, dell'età e dalla quantità di liquidi bevuti dal nostro bambino; può capitare però che nostro figlio smetta di urinare.
Eccovi cosa fare quando il bambino non fa la pipì.

Cause del perchè il neonato fa poca pipì
I neonati hanno i reni ancora non molto sviluppati, perciò immaturi, e non permettono di urinare molto facilmente. I bambini appena infatti, fanno pipì quasi esclusivamente dopo la poppata ecco perchè nei primi mesi di vita la loro alimentazione deve essere esclusivamente liquida, cosi da permettere ai reni di imparare a svolgere il proprio lavoro.

Il neonato, giorno dopo giorno, impara a trattenere la pipì perchè magari impegnato in qualche svago, ma se la pipì inizia a non farsi vedere per diverse ore, allora è il caso di iniziare a capirne il motivo.

Cosa fare se il neonato non fa la pipì per più di 24 ore
In questo caso, il bebè non raggiunge le sue 5 pipì in un giorno, diminuendo cosi quantità e frequenza. Ma non è detto che per forza il bambino non urina, può comunque emettere delle goccioline capaci però di lasciare il pannolino asciutto.
Questo può succedere quando il neonato beve poco, sta attraversando lo svezzamento, se è estate o se ha la febbre alta.
Negli ultimi due casi, non c'è nulla di cui avere paura in quanto i liquidi vengono eliminate attraverso la sudorazione e le goccioline.
Se invece il neonato beve poco, cerchiamo di allattarlo al seno più frequentemente, in quanto la prima parte della poppata risulta per lui molto reidratante.

Cosa fare se il neonato non fa la pipì per più di 4/8 ore
Se il bebè non fa pipì da 4 ore, le cause possono essere tranquillamente quelle citate sopra: forse il neonato ha bevuto poco o sudato di più.
Se invece il bambino non urina per tutta la notte, può trattarsi di disidratazione per carenza di liquidi o eccessiva sudorazione.
Un bambino in fase di svezzamento da pannolino tra i 2 e i 3 anni, può anche rifiutarsi di urinare per via di alcune fobie. (Ne parliamo meglio nel nostro articolo Svezzamento pannolino bambini: tutti i consigli per toglierlo)

Quando iniziare a preoccuparsi se il neonato non fa la pipì
Se il bambino continua a non urinare e a piangere, allora è bene rivolgersi al proprio pediatra cosi da escludere patologie come calcoli, infezioni, cisti o altro. Il rischio di infezione urinaria nei bambini entro i 3 anni è piuttosto alto (più per le femmine) e può risultare anche molto pericolosa nel caso in cui arrivi ad aggredire il tessuto renale.

Misskappa consiglia sempre di rivolgersi al proprio pediatra per ogni dubbio o domanda, prime che sia troppo tardi.

Misskappa realizza pannolini che “respirano” grazie alla soluzione STUF. Il circolo d'aria costante serve a mantenere temperatura e umidità fisiologiche degli organi genitali stabili cosi da non creare il famoso surriscaldamento da pannolini, causa di dermatiti e rossori. Surriscaldamento da pannolino, dermatiti, arrossamenti, contatto con inchiostri, petrolati, lozioni e coloranti... non saranno più un problema con i pannolini Misskappa. Inoltre, con il suo esclusivo metodo FLEXI risolverete per sempre, da subito e al 100% le fuoriuscite dal pannolino.
Fai la tua scorta di pannolini sullo shop online di Misskappa.

Vuoi provare i pannolini Misskappa? Allora non perderti il kit pannolini di prova gratuito.